Metallo biomedicale e composito

CODICE: PF/OR/0014

Il dispositivo medico è realizzato in materiale composito e presenta la parte coronale e la parte implantare in una unica struttura direttamente avvitato all’impianto.

La realizzazione di questo dispositivo medico definitivo avviene utilizzando tecnologie CAD, per la fase di progettazione e disegno virtuale, e processi CAM per la fase di fresatura dal pieno.

CARATTERISTICHE
Questo dispositivo medico definitivo viene realizzato con metallo biomedicale e composito, entrambi prodotti industrialmente. Il metallo che costituisce la sottostruttura di rinforzo viene realizzato attraverso processi CAM e non utilizzando le tecniche di fusione a cera persa di cui conosciamo ampiamente i limiti e gli svantaggi. La realizzazione della parte estetica si ottiene dalla fresatura di un blocco di materiale composito pressato e fotopolimerizzato secondo processi e controlli industriali. Il composito, così trattato, risulta molto più affidabile in termini di resistenza alla flessione, minor assorbimento di liquidi e di maggior compattezza rispetto a quanto realizzato in laboratorio.
Sul modello scansionato, viene effettuato il progetto finale (ceratura) dal quale il programma CAD ricava, seguendo i parametri progettuali dell’odontotecnico, la forma della sottostruttura e della porzione dentale. Le due parti, quella metallica e quella composita, vengono successivamente accorpate.

PRECISIONE
Le procedure CAD-CAM sono ormai divenute di elevata precisione e predicibilità. Le sistematiche che C-ORALIA adotta per la realizzazione della sottostruttura metallica sono due: la Prototipazione Rapida (lasermelting) e/o la fresatura. Le sottostrutture realizzate con fresatura hanno un livello di finitura tale da poterle disegnare direttamente sulla testa dell’impianto. Le sottostrutture realizzate in lasermelting hanno un grado di rifinitura leggermente inferiore, per questo motivo devono essere disegnate su abutment preformati realizzati per fresatura. Entrambe le scelte operative risultano di eccellente qualità e vengono adottate a seconda del caso e in base alle necessità del clinico.

AMBITO DI APPLICAZIONE
Questa soluzione protesica definitiva trova applicazione laddove il clinico ritenga opportuno utilizzare un materiale meno rigido della ceramica.
È possibile realizzare elementi singoli così come ponti e arcate intere. Caratteristica esclusiva per questa soluzione protesica è la facilità di reintervento in caso di piccole scheggiature del materiale estetico. Molte volte, la scelta del composito viene adottata in casi in cui il livello di abrasione dei denti residui è molto evidente.